logo

Dal Medioevo ad oggi! Quanto tempo!

Sembra rimasta solo la colombaia bizantina come testimone muto del tempo passato. Quanta storia è passata sotto quella colombaia. Quanti colombi sono partiti ed arrivati con preziosi messaggi. Quanti avvistamenti di nemici o amici. Quanti segnali con le torce.

Oggi tutto è cambiato!

Non si usano più i colombi per inviare messaggi. Basta un semplice telefonino e gli sms volano senza ali. Ma la colombaia medievale è sempre lì. Ha visto guerre, colate laviche, amori nati e finiti. Ha visto crescere viti che con eroismo si aggrappavano alle sciare.
Quelle viti centenarie sono ancora lì, fiere del loro passato e resistono ancora.
Ricordano quando uomini che lavoravano come formiche, pietra dopo pietra, strappavano alla lava quei fazzoletti di terra dove hanno affondato tenacemente le loro radici.
Ricordano quante generazioni hanno bevuto il vino rosso come la lava, e i loro grappoli neri come le sciare.

Oggi tutto è cambiato!

Ma quelle viti con i loro innesti hanno dato vita a nuovi vigneti che hanno il sapore della storia. E…mentre il trattore passa tra i filari le vecchie viti e la colombaia guardano silenziosi, contenti di essere ancora lì, mentre il contadino manda un sms alla sua amata.

La storia continua…sempre!

So very much time has passed from the Middle ages to nowadays.

It seems only the Bizantyne Dovecot has remained as a mute witness of the past. So much history has passed under that Dovecot. Millions of doves have come and gone with important messages. Torches have signalled the sightings of friend or foe.

But nowadays everything has changed.

No longer do doves send messages. Just mobile phones and text messages fly without wings.
But the medieval dovecot is still there. It has seen wars, lava flows, loves won and lost. It has seen heroic vines clinging to the sciara. Those vines, proud of their past are still there, still resisting.

They still remember when men who worked like ants, stole those small pieces of land where they have stubbornly sunk their roots.

Those vines still remember all the generations that have drunk the wine as red as the lava and tread the grapes as black as the soil.

Today everything has changed. But those vines with their grafts have given life to new vineyards that have the taste of history.

And…while the tractors go through the rows, the old vines and the dovecot watch silently, glad to still be there while the peasant sends an text message to his love.

History still goes on…always!